30 Novembre 2017

“L’infanzia è il suolo sul quale andremo a camminare per tutta la vita” Lya Luft.
La mostra è stata stampata sur carta Canson Infinity.

Il progetto artstico-sociale Profumo di vita #neldirittodelbambino, ideato dall'Associazione Legal@rte, nasce per creare un momento di riflessione ed approfondimento sul fenomeno sommerso della “violenza assistita” da minori al fine di conoscere le conseguenze che si riscontrano nei bambini “sistematici spettatori obbligati” di manifestazioni di violenza, anche psicologica, di un coniuge nei confronti dell’altro coniuge. La “violenza assistita” punita con l’art. 572 del Codice Penale “Maltrattamenti in famiglia”, è ancor prima che un problema da contrastare con la materia giuridica, un problema sociale che deve investire tutti tenuto conto che crescendo, i minori che hanno subìto questo tipo di violenza sono mediamente più esposti degli altri a sintomatologie post-traumatiche e problemi relazionali e soprattutto, una volta diventati adulti, rischiano di perpetuare la violenza, agendola o subendola. Per affrontare il tema, l’artista torinese Elena Givone ha scelto la fotografia “newborn”; scatti realizzati nei primissimi giorni di vita del bambino per poter cogliere al meglio un momento magico ed irripetibile: il sonno profondo dei neonati e le classiche pose fetali. Nelle immagini realizzate presso l’ospedale Sant’Anna di Torino con neonati appartenenti a differenti zone geografiche e culturali, si vuol cogliere l'essenza e la poesia della vita: la fragilità di un neonato che sprigiona amore, le mani di un genitore che lo hanno messo al mondo e che lo proteggeranno ed aiuteranno a crescere al meglio.
Le fotografie sono stampate su carta Canson Infinity.
 

INFORMAZIONI

Palazzo Barolo

Via Corte d’Appello 20/c - Torino
Ingresso gratuito

13 Dicembre 2017 – 14 Gennaio 2018
Orari di apertura:
Da martedì a sabato dalle 15:00 alle 17:30
Domenica dalle 15 alle 18:30

Direzione artistica > Roberta Di Chiara
Consulenza creativa e grafica > Andrea Alessandri
Allestimento > Giorgia Del Bianco
Musiche > Stefano Cannone - Pasquale Renna
Installazione video > Elena Ruzza - Matteo Cantamessa
Fotografie > Elena Givone  elenagivone.com