"La mia carta Canson® Infinity preferita è la Platine Fibre Rag. Gestisce splendidamente i neri, i bianchi e la saturazione del colore. La sua somiglianza con le tradizionali stampe all'alogenuro d'argento ne fa una scelta versatile e senza tempo."

Per me la fotografia non è solo un mezzo espressivo, ma un riflesso dell'umanità stessa. Credo che vi siano dei fotografi che illustrano punti specifici sulla nostra linea temporale, e altri che rivelano un aspetto sostanzialmente senza tempo. Comunque sia, la fotografia dà tanto al creatore quanto allo spettatore una prospettiva più ampia su ciò che significa essere umani.

Perché un'opera d'arte possieda una caratteristica distintiva, l'artista deve possedere un modo unico di riconoscere gli schemi che circondano la propria tematica, una cosa che illustri qualcosa che nessun altro ha mai visto prima. Avendo ciò in mente, sto ancora cercando di trovare la strada per arrivare a realizzare una fotografia significativa. Io non ho definito in maniera netta la mia tematica, per cui il mio portfolio è molto vasto.
Una cosa che so per certo è che vi sono numerosi strumenti che uno può utilizzare lungo la strada per raggiungere la perfezione, e l'obiettivo finale consiste nel cercare di fare del proprio meglio con la tecnologia di cui si dispone. Il modo in cui presentiamo il nostro lavoro è tanto significativo quanto lo è la fotocamera e il software di elaborazione che utilizziamo. O persino di più.

Per un paio d'anni ho gestito una stamperia di cui ero titolare, e, avendo usato un vasto assortimento di carte, ho potuto constatare che la Canson® Infinity è caratterizzata da una qualità impareggiabile in quanto a texture, saturazione del colore e varietà della gamma. Quando un cliente mi chiede un consiglio su quale carta utilizzare per la stampa, la mia risposta è sempre la stessa; Canson® infinity è anni luce avanti rispetto alla concorrenza.

Instagram: www.instagram.com/cespedesdcg/
Tutti i diritti riservati © Diego Cespedes G